Chi ha combattuto contro un’acne feroce probabilmente conosce già le potenzialità dell’acido ialuronico. O forse ancora no.

Ebbene, in ambito farmaceutico, l’acido ialuronico viene utilizzato per cicatrizzare e rigenerare i tessuti e, inoltre, per rendere più rapida la guarigione della pelle nel caso siano presenti ferite, macchie e cicatrici.

Chi soffre di acne può quindi utilizzare creme a base di acido ialuronico per accelerare la guarigione delle lesioni e prevenire la comparsa di cicatrici.
Coloro che hanno sofferto di un’acne molto aggressiva sanno che le cicatrici derivanti da questa patologia sono molto profonde e fastidiose.
E infatti, spesso, chi riesce a guarire dall’acne si trova il più delle volte a fare i conti con i danni di quella che è, molto frequentemente, una vittoria sempre un pò a metà.
Purtroppo le cicatrici, ancor di più quelle più profonde, resteranno per sempre sul viso.

La struttura delle cicatrici da acne rende questo tipo di inestetismo tra i più difficili da curare: si tratta di avvallamenti veri e propri, complicati da riempire e che proprio a causa della loro profondità sono piuttosto visibili.
Spesso l’acido ialuronico è l’ultima spiaggia per chi sogna di liberarsi dai segni dell’acne.

Ecco perciò i risultati testati (ad effetto filling e lifting) sui nostri trattamenti all’acido ialuronico:
aumenta i livelli di idratazione cutanea a breve termine: +60% dopo 1 ora
aumenta i livelli di idratazione cutanea a lungo termine: +46% dopo 7 ore
diminuisce il numero dei micro rilievi: -37% dopo 4 settimane
• diminuisce il numero delle rughe più evidenti: -16% dopo 4 settimane
riduce la superficie totale delle rughe: -12% dopo 4 settimane

Corri sul nostro sito, prenota una consulenza di bellezza da noi.